Alla scoperta della stampa nobilitata – le vernici strutturate

Alla scoperta della stampa nobilitata – le vernici strutturate

La redazione di DDm ha iniziato una serie di approfondimenti sulle specifiche possibilità esistenti per rendere speciali gli stampati, che riportiamo.

Di nobilitazione si parla tantissimo. E’ l’arma in più degli stampatori, lo strumento per dare valore aggiunto ai prodotti stampati, per soddisfare le richieste dei clienti, per attirare lo sguardo della gente. Molto spesso però se ne parla in maniera generica, senza entrare nel merito, dando per scontato che tutti abbiano perfettamente presente di cosa si sta discorrendo. Un conto è dire che uno stampato nobilitato ha più valore, un altro è mostrare quali possibilità offra la nobilitazione. In redazione abbiamo deciso di cominciare a entrare nel merito, proponendovi approfondimenti sulle specifiche possibilità esistenti per rendere speciali gli stampati.

Per cominciare abbiamo deciso di partire dalle vernici strutturate, quelle che in inglese sono note come structured varnishes. Anzitutto, che cosa sono? Si tratta di vernici UV che, una volta solidificatesi, creano una struttura particolare, generando un effetto ottico e/o tattile, donando a un’immagine (o a parte di essa) l’aspetto, ad esempio, del legno o di un tessuto. I vari effetti possono essere ottenuti o utilizzando le vernici strutturate standard presenti sul mercato o combinandole per creare ulteriori effetti.

vernice strutturata2

L’aggiunta di particelle alla vernice base fa sì che il composto finale risulti sempre opaco, capace di assorbire la luce e di modificare la cromia del substrato su cui viene applicato.

La scelta di usare questo genere di nobilitazione ha un forte impatto sia sul substrato che sulla vernice da usare. Vernici troppo ruvide non sono ovviamente adeguate a essere applicate su aree nette o sottili. In sostanza più l’area da trattare è fine più deve esserlo la vernice. Il substrato, per contro, non può essere troppo sottile: l’applicazione della vernice avviene per spessore e senza il necessario sostengo si possono creare segni sul retro dello stampato, rovinando l’effetto. Per questo motivo una stampa fronte/retro con questa nobilitazione è possibile, ma deve essere realizzata con attenzione. Anche la fase di finishing deve essere fatta con cautela, in particolare se l’effetto realizzato è particolarmente ruvido, per evitare segni e graffi.

Le vernici strutturate si sposano molto bene con packaging di alta qualità, brochure, cartoline, cataloghi, copertine.

vernice strutturata3